GLADIATURA - PUGILATO - LOTTA

Roma, 2762 a.U.c.  Dopo lunga ricerca, rivede la luce il LUDUS AEMILIUS, una delle palestre gladiatorie di Roma (citata da Orazio nel 10 a.C.).

Traci, Mirmilloni, Hoplomachi, Reziari, Secutores, Dimacheri e altri tipi di gladiatori riprendono vita in grandi combattimenti spettacolari che appassionano sia il pubblico che i rievocatori stessi.

Il LUDUS AEMILIUS ha anche un gruppo di Pugili e Lottatori, gli spettacoli gladiatori vengono così integrati da incontri di Pugilatus e Lotta.

Il suo simbolo è il Leone e il suo grido è:

"HIC SUNT LEONES"


Sacramentum gladiatorium:  "Uri, vinciri, verberari, ferroque necari!"

(Giuramento dei Gladiatori:  "Sopporterò di essere bruciato, legato, bastonato e ucciso col ferro!"

 

I NOSTRI GLADIATORI


Rubbulus - Retiarius Sinarius - Secutor Camagus - Hoplomacus Trinax - Thraex Mastinus - Hoplomacus


Morlus - Mirmillo Draukos - Retiarius "Pentesilea"
"Charun"














Philippus
Lentulo Batiato
Pinzanius

         
 

I NOSTRI PUGILI




Rubbulus
Philippus
Mastinus
 

I NOSTRI LOTTATORI



   
Camagus
Morlus   Sinarius